STABAT MATER di Luigi Boccherini

STABAT MATER di Luigi Boccherini (1743-1805)

Boccherini è un personaggio di spicco nella storia della musica che precede l’avvento della prima Scuola viennese; il suo contributo allo sviluppo della forma del quartetto e del quintetto è stato determinante e la sua importanza viene riconosciuta da studiosi sia italiani che stranieri. La sua musica s’impone per la freschezza e la varietà melodica e per la finezza e l’eleganza delle idee, in un’armoniosa scorrevolezza discorsiva. Boccherini ha scritto due versioni dello Stabat Mater: una prima nel 1781 per soprano e archi (quella contenuta nel CD) e una seconda nel 1800 per soprano, contralto, tenore ed archi, entrata nel repertorio e realizzata, secondo una nota dell’autore riportata sulla copia manoscritta del Conservatorio di Parigi, «per evitar la monotonia di una sola voce e la troppa fatica a quest’unica voce cantante». Ciò nonostante, viene scritta una pagina di schietto e puro sentimento religioso che nell’AMEN finale tocca uno dei momenti più esaltanti della sua personalità creatrice. L’esecuzione magistrale dell’Orchestra sinfonica di Sanremo, diretta dal m° Giancarlo De Lorenzo, e la convincente interpretazione orante del soprano Gabriella Costa, fanno di questa incisione un riferimento sicuro della discografia delle opere di Boccherini.
STABAT MATER Luigi Boccherini
Mottetto in FA minore per soprano e Orchestra d’Archi (prima versione 1781)
ORCHESTRA SINFONICA DI SANREMO
VIOLINI PRIMI: Marco Bigarelli (spalla), Cristina Silvestro, Paolo Copello, Manuela Lucchi
VIOLINI SECONDI:Luca Marzolla, Vincenzo Citta, Monica Galluzzi
VIOLE: Luca Pirondini, Wynneford Potter, Fara Bersano
VIOLONCELLI: Mariano Dapor, Paolo Chiappa, Carlo Crisanti
CONTRABBASSO: Michele Bonfante
Direttore: Giancarlo De Lorenzo
Soprano: Gabriella Costa
 
Disponibile nei migliori negozi, sulle più importanti piattaforme digitali e sul sito www.digressionemusic.it
Worldwide distribution: MILANO DISCHI srl – NAXOS – BELIEVE
This entry was posted in OPera. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.